Via Matteotti, Argenta (FE)
0532.804176
info@iisap.edu.it Pec: FEIS00100D@pec.istruzione.it

‘TORNEREMO’… il messaggio di speranza dell’Istituto Superiore “Montalcini” di Argenta e Portomaggiore

Argenta - Portomaggiore

‘TORNEREMO’… il messaggio di speranza dell’Istituto Superiore “Montalcini” di Argenta e Portomaggiore

In questo lungo periodo di quarantena che ha stravolto le nostre vite, ha cambiato abitudini e distanze, che ci ha fatto riscoprire valori dimenticati e la forza della solidarietà, la scuola è stata quella che ha sofferto di più della mancanza di relazioni umane, di quel mondo fatto di parole, gesti, immagini, conflitti, regole e doveri che rendono unica e sempre diversa la relazione docente – discente.

Per stare vicino, anche se virtualmente, a studenti e docenti, famiglie e personale ATA, gli studenti del Montalcini, con la consulenza tecnica della Professoressa  Annika  Cavedagna, hanno pensato di creare un video motivazionale che mostri l’identità e lo spirito di comunità e di legame con il territorio che rappresenta l’Istituto “R. Levi Montalcini”. 

Attraverso un susseguirsi di fotografie dove si alternano volti segnati dal dolore e dalla fatica di medici e operatori sanitari impegnati in prima linea  ed espressioni sorridenti e dense di speranza dei nostri ragazzi, che hanno voluto ricordare le molteplici iniziative ed i progetti che hanno segnato la storia del Montalcini in questi ultimi anni.

Fotogrammi di gare sportive, campionati, competizioni culturali, momenti di relax tra i colori della natura si susseguono in un video  emozionante che diverte e commuove  al tempo stesso.

Il video “IISAP Torneremo”:

Per dare invece libero sfogo alle riflessioni, ai sentimenti e alla creatività soprattutto dei ragazzi è stato realizzato un Padlet ovvero un muro virtuale di appunti dal titolo “Vita e pensieri liberi ai tempi del Coronavirus”, un modo come un altro di sentirsi uniti oltre la distanza. https://padlet.com/cavedagnaannika/5ghys9908xpph4pd.

La scuola non si é dimenticata dei propri studenti, ma ha voluto tende loro la mano anche se virtualmente attraverso un messaggio di incoraggiamento e di speranza nella convinzione che, presto, le immagini del video non saranno semplici fotografie ma diventeranno quella realtà che tutti aspettiamo.