Via Matteotti, Argenta (FE)
0532.804176
info@iisap.edu.it Pec: FEIS00100D@pec.istruzione.it

Lezione sulla violenza di genere

Argenta - Portomaggiore

Lezione di genere

Lezione sulla violenza di genere

Il 20 dicembre 2019 all’Istituto Superiore Rita Levi Montalcini le studentesse hanno assistito ad una lezione universitaria sul tema della violenza di genere

Interessante lezione per le studentesse di 4 A e 5 A indirizzo sociosanitario dell’Ipsia di Argenta tenuta dalla docente di sociologia di genere presso la facoltà di scienze dell’educazione di Ferrara prof.ssa Fulvia Signani.

La professoressa dopo aver visionato il filmato  contro i femminicidi ‘Donne in un mondo a colori’ girato dalle studentesse del Montalcini ha tenuto una lezione sulla Violenza di genere nelle sue molteplici forme e significati e sulle sue terrificanti conseguenze.

Molteplici sono state le tematiche affrontate: le  Sparizioni e le morti sospette di bambine perché poco gradite e ritenute inutili, il turismo  sessuale che coinvolge sempre più donne minorenni, la Coercizione e la limitazione della libertà della persona, la gelosia patologica che porta a conseguenze senza ritorno, la Violenza strutturale che si esplica nella disuguaglianza di trattamento tra uomo e donna socialmente condivisa e accettata, lo Stupro intrafamiliare sempre più  frequente e tollerato, la Deumanizzazione e oggettivazione dell’altro che porta a considerare la persona come un oggetto di  proprietà e la svalorizzazione della persona e dei propri interessi al fine di farla sentire isolata e metterla all’angolo quale vittima prediletta di qualunque forma di violenza.

La prof. Signani ha dialogato con le alunne sulla Trappola, nella quale non bisognerebbe mai cadere, della fascinazione della persona che ti fa del male, che porta ad accettare la violenza come normalità, con una rete  sociale ed amicale che sovente  ti isola e non ti aiuta.

Una delle tante vite d’uscita é la consapevolezza che questo non é tollerabile e l’importanza di rapporti basati su di una  reciprocità bilanciata, sulla condivisione di ideali e valori e sull’importanza di parlare e di segnalare comportamenti prevaricatori e violenti.

La violenza in ogni sua forma deve essere combattuta e per farlo bisogna partire da  una formazione chiara e consapevole, come quella che le alunne hanno ricevuto quest’oggi.