Via Matteotti, Argenta (FE)
0532.804176
info@iisap.edu.it Pec: FEIS00100D@pec.istruzione.it

Gli studenti del Montalcini inaugurano la panchina arcobaleno

Argenta - Portomaggiore

Gli studenti del Montalcini inaugurano la panchina arcobaleno

Martedì  17 maggio alle ore 10.30 in via Matteotti ad Argenta si é svolta l’inaugurazione della panchina arcobaleno come simbolo riconosciuto contro la violenza omo-transfobica. 

La panchina è stata recuperata e dipinta, grazie alla collaborazione con Argenta’s Meme promotori dell’idea, dalle classi 4A e 5A mat dell’Istituto di Istruzione Superiore Rita Levi Montalcini, della classe 1A liceo scientifico che ha sviluppato il progetto “La panchina arcobaleno: oltre il pregiudizio” e realizzato dei cartelloni sul tema omofobia, accoglienza, solidarietà e pace. 

Presenti anche il Dirigente scolastico del Montalcini Diego Nicola Pelliccia, l’assessora alle Pari Opportunità Delia Forte è una rappresentanza di Argenta’s meme.

Gli studenti dell’indirizzo meccanico hanno dichiarato di aver lavorato a questo progetto con entusiasmo e voglia di fare perché credono fermamente in ciò che questa panchina rappresenta ovvero un monito contro la violenza, l’odio e il pregiudizio contro chi é diverso da noi.

Hanno successivamente preso la parola gli alunni della prima liceo che hanno riflettuto sull’importanza della solidarietà, dell’aiuto, della reciprocità, dell’accoglienza  all’interno di una classe,  tra studenti e docenti qualsiasi sia il loro orientamento sessuale, colore della pelle, religione ecc..

Gli studenti hanno ripetuto a più voci che nella loro scuola non c’ é posto per l’odio, per la violenza, per  la discriminazione, ma solo per la pace, che i colori di questa panchina rappresentano.

Infine hanno voluto rappresentare questi concetti attraverso dei disegni, che hanno donato  all’Amministrazione comunale e ad Argenta,s meme e che hanno illustrato minuziosamente.

Presenti anche di bambini della 1 C della primaria di Argenta che hanno donato un cartellone anche loro…perché bisogna seminare buone prassi ai più piccoli che un giorno diventeranno gli adulti di questa Comunità.